Kazakistan. Incredibili paesaggi lunari del Mangystau in 4x4

22 - 30 aprile
Kazakistan. Incredibili paesaggi lunari del Mangystau in 4x4

22 - 30 aprile
Programma del viaggio

22-30 aprile

minimum 5 partecipanti.
costo del tour 1750€

Le date possono variare per la via dei voli.
Per gli italiani non è richiesto il visto per il Kazakistan per 30 giorni. Serve passaporto valido almeno 6 mesi dalla partenza.

Il tour include:
1. Alloggio nel tragitto in tende.
2. Albergo ad Aktau 2 notti, e una notte in albergo a Ozen. Sistemazione doppia. Camera singola a richiesta - 280€.
3. Pasti durante tutto il tour sull'altopiano di Ustyurt.
4. Sacchi a pelo, sacco lenzuolo, tappetino gonfiabile, tende.
5. Jeep 4x4, autisti del posto, carburante, generatore per caricare le batterie.
6. Guida in italiano.
7. Permessi per il Parco Naturale Karynzharyk.
8. Cene ad Aktau e ad Ozen.
9. Transfert da e per aeroporto di Aktau.

Il tour non include:
1. Volo dall'Italia per Aktau (circa 500€)
2. Assicurazione
3. Bevande alcolici

VIAGGIO

Alcuni dei luoghi che visiteremo: Aktau - Campo di sfere giganti - Montagna Sherkala - Airakty (Valle dei castelli) - Lago salato di Tuzbair - Bozzhira - Montagna Bokty - Tiramisù - Karynzharyk

Arrivo dei partecipanti ad Aktau.
Aktau è una città moderna di 183.000 abitanti situata sulla riva del Mar Caspio.

Ma il vero viaggio ci porterà alla scoperta della regione di Mangystau. Un incredibile zona del deserto bianco calcare che si chiama Altopiano di Ustyurt. Un territorio immenso con distese di steppa e paesaggi che sembra di essere su un altro pianeta. Milioni di anni fa qui c'era l'oceano Tetide.

Scopriremo anche il Boszhira. E' una catena montuosa di affioramento alla periferia del confine occidentale di Ustyurt. Si trova nella parte inferiore del canyon più grande e risale all'epoca cretacea.

Bozzhira - una sezione del Chink dell'altopiano di Ustyurt, dove la natura ha dato completa libertà alla propria immaginazione, ha creato un paesaggio bianco che sembra extraterrestre. L'enorme valle è circondata su tre lati da un anfiteatro naturale.

Ci aspetterà anche un campo di grandissime pietre dalla forma di sfere giganti, chiamato Torysh. Gli scienziati non hanno trovato una risposta certa sulle sue origini. Queste pietre rotonde hanno circa 150 milioni di anni e le loro dimensioni variano da pochi centimetri a quattro metri. Secondo una delle leggende, non sono altro che le uova pietrificate di antichi draghi; qualcuno dice che sono nemici diventati pietre. Una terza leggenda afferma che sono nuclei di proiettili alieni.

Qui ad ogni passo ci sono depositi di antiche conchiglie, resti di ricci di mare e molluschi, coralli pietrificati e altri fossili del fondo marino. Se si è fortunati, si può trovare il dente di un antico squalo o l'osso di un ittiosauro. Ma anche i turisti meno fortunati incontrano tracce di piante preistoriche su pietre e alberi pietrificati.

Alloggeremo nei luoghi più belli del plateau, ed ogni mattina ci aspetteranno delle albe spettacolari. All'alba e al tramonto le rocce bianche calcare si illuminano di rosso. Una situazione surreale.

Nota:

le temperature ad ottobre sono autunnali. Ci aspettano 10-18C durante la giornata. La notte c'è una escursione termica e la temperatura può scendere fino a 5C.

1. Il deserto è molto polveroso. Quindi meglio avere un fazzoletto sulla testa o un cappellino. Qualcosa per coprire e pulire la macchina fotografica.
2. Dormiremo nelle tende. Può essere molto fresco, quindi vestirsi a cipolla e meglio avere un giubbotto di piuma e pantaloni robusti.
3. Faremo piccoli trekking, portate con se bastoncini da trekking. Scarpe da trekking.
4. Occhiali da sole.



1 giorno

AKTAU

Arrivo ad Aktau con il volo Turkish alle 6.15, fatti tutti i controlli, presi le valigie, prendiamo un microbus per andare in hotel. Viaggio circa 20 min. Entro le 8.00 entriamo in hotel e lasciamo le nostre valigie alla reception, facciamo colazione in hotel. Per chi vuole usciamo per fare due passi sul lungomare vicino. Può essere ventilato, quindi portate un giubbotto antivento meglio con cappuccio.

Verso ore di pranzo prendiamo le nostre camere. Ci sistemiamo in hotel Renaissance situato vicino al mare. Dopodiché ci riposeremo e più tardi usciamo, possiamo passare da supermercato o negozio di souvenir. Cena in un ristorante su lungomare.
Notte in hotel ad Aktau.

2 giorno

AKTAU - CAMPO DI SFERE GIGANTI TORYSH - MONTAGNA DI SHERKALA - AYRAKTY
Dopo la colazione si parte alle 9.00 verso il Plateau di Ustuyrt.

Prima fermata al campo delle sfere giganti. Qui faremo un pick nick. Restiamo nella zona circa 1 ore e mezza.

*CAMPO DI SFERE GIGANTI – Le enormi sfere di pietra create dalla violenta forza della natura

Prossima fermata alla Montagna Sherkala. MONTAGNA DI SHERKALA – Una montagna impressionante che sembra un'enorme yurta. Possibili passeggiate vicino alla montagna.

Nel pomeriggio proseguiamo verso la Valle dei Castelli - Airakty, dove le nostre guide del posto prepareranno il campo delle tende e prepareranno la cena mentre noi andiamo alla scoperta di questo posto e faremo le foto al tramonto.

*AIRAKTY - una vallata al centro della quale le montagne ricordano maestosi castelli del medioevo e dietro ad ogni angolo c'è una nuova trasformazione di torrioni massicci rocciosi. Il punto di osservazione con la vista panoramica sulle montagne residue la cui grandezza, la scala e il colore unico risvegliano l'immaginazione e danno forti emozioni. Sono consigliati bastoncini da trekking (meglio telescopiche) e scarpe da trekking per non scivolare.

Notte nelle tende ad Ayrakty. Per chi volesse posiamo fare foto notturne. Portate le torce.

3 giorno

AYRAKTY -TIRAMISU - Lago salato di Tuzbair
Siamo ancora alla valle dei Castelli. Ci alziamo prima dell'alba per scattare le prime luci che illuminano la vallata. Facciamo una piccola salita per chi vuole o scegliamo un posto più basso per fare le foto all'alba. Portate qualche barretta proteica e una borraccia per l'acqua.

Dopo l'alba scendiamo nel campo per fare colazione. Fatta colazione andiamo a piedi alla scoperta dei luoghi vicini, mentre le nostre guide smontano il campo tendato.

Verso le 11.00 riprendiamo il nostro viaggio.

Ci aspetta fuori strada e un pezzo di asfalto.
Arrivati a Kyzyl Sai cosi detto Tiramisù, ci fermiamo per pranzo. Mentre le guide cucinano per noi, andremo a fotografare questo magnifico luogo.

TIRAMISU - Miracolo naturale, fantastiche montagne a multistrato che sembrano davvero una torta colorata.

Nel pomeriggio ci spostiamo al lago Tuzbair. Prima fermata al punto panoramico, poi scenderemo sul fondo del lago, sceglieremo il posto per montare il campo tendato.

LAGO SALATO DI TUZBAIR – In questo luogo la fessura dell'altopiano di Ustyurt si rompe bruscamente in una cascata argillosa – gradini calcarei e cretacei in cui si basa l'esteso terreno salino chiamato sor. Faremo un trekking, osserveremo la sconfinata brughiera salina.

Restiamo per la notte qui per scattare le migliori foto al tramonto e all'alba.

se siamo fortunati e ci sono state le piogge vedremo l'acqua nel lago.

Notte in tenda a Tuzbair.

4 giorno

Salina di Tuzbair - Boszhira

Alba a Tuzbair.

Colazione e riprendiamo il nostro viaggio per Boszhira.

BOSZHIRA - E' una pittoresca frattura dell'altopiano di Ustyurt formata da montagne cretacee e guglie di origine residuale. Si tratta di rocce residue di un bianco abbagliante tra le quali la più nota è quella dove le vette calcaree raggiungono il cielo, ricordando una forma di due denti canini. Circondato da paesaggi fantastici è possibile sentire pienamente la grandezza della natura.

Fermate ai punti panoramici per scattare le foto o fare le dronate per chi ha il drone.

Scendiamo nella vallata dove ci sistemiamo per la notte.

Notte nelle tende a Boszhira. Per chi vorrà possiamo fare le foto notturne o time lapse.

5 giorno

Boszhira - Montagna Bokty - Città di Ozen

Alba a Boszhira.

Dopo la colazione si riparte. Ci fermeremo in altri punti panoramici per fare altre foto in questo magnifico posto.

Prima fermata montagna BOKTY - è uno dei monumenti naturali della regione di Mangystau, alta circa 165 metri. Assomiglia tantissimo ad una piramide e anche riportata sulla banconote di 1000 tenge (valuta locale).

Proseguiremo verso la città di Ozen. Per strada vedremo le torre di giacimento, una visione astrale isolante, perché la città si trova nella pianura sabbiosa. Una visione particolare.

Arrivati in hotel. Sistemazione.

Cena.

Notte in hotel ad Ozen.

6 giorno

Città di Ozen – Karynzharyk

Dopo la colazione in hotel alle 9.00 si parte.

Ci aspetta un pezzo di asfalto e poi per circa 3-4 ore fuoristrada sulla steppa.
La depressione di Karynzharyk si trova quasi interamente nel territorio della Riserva Naturale Statale di Ustyurt nella parte sud-occidentale della regione di Mangystau occidentale al confine con il Turkmenistan.

La caratteristica distintiva di questa zona sono i tre monti chiamati "superstiti", che svettano per oltre 150 metri nel mezzo della pianura salata. Tre di loro sono vicini l'uno all'altro, la gente del posto chiama queste montagne i "Tre fratelli".

Arrivati sul posto le guide sistemeranno il nostro campo tendato e prepareranno la cena, noi andremo a fare le foto senza camminare tanto, stiamo già vicino al posto panoramico.

Notte in tenda.

7 giorno

Karynzharyk- pranzo a Città di Ozen- rientro ad Aktau

Alba a Karynzharyk. Colazione. Si parte verso Aktau. Ci fermiamo ad Ozen per il pranzo.

Notte in hotel ad Aktau.

8 giorno

Rientro in Europa

Il programma può variare a seconda delle condizioni meteo.

La lista di abbigliamento sarà aggiornato 7 giorni prima della partenza. Ma comunque seguite queste indicazioni:

1. Pantaloni da trekking leggeri e con la fodera in pile.
2. Intimo termico.
3. Magliette maniche corte e maniche lunghe, felpa.
4. Piumino, giubbotto o guscio anti pioggia, gilet.
5. Occhiali da sole, un paio di bandane per il collo, scaldacollo. Cappello di lana o simile.
6. Scarpe da trekking goretex, guanti.
7. Crocks o altre ciabatte (da mettere nel campo tendato).
8. Bastoncini da trekking telescopiche.
9. Asciugamano microfibbra.
10. Carta igienica, salvettine umide, medicinali tipo Immodium, antidolorifici.
11. Torcia frontale, meglio 2, batterie di riserva per la torcia.
12. Qualche snack: barrette proteiche, noccioline, taralli, parmigiano, salami (quello che entra nella valigia).
13. Battery pack - consiglio questo: https://www.amazon.it/dp/B09FDBFRTL/ref=cm_sw_r_wa_api_i_Q2Y3YMEJJCD7AXDY02MD?_encoding=UTF8&psc=1
14. Cuscino gonfiabile.
15. Burro di cacao.
16. Piccola borsa pieghevole dove mettere le cose necessarie per stare nel campo tendato.
17. Borraccia/termos, tazza personale (preferibilmente in ferro) chi non ha, non c'è problema.
18. Multipresa per caricare le batterie.
*Sacchi a pelo caldi, sacco lenzuolo, tappetino gonfiabile e le tende sono inclusi.

Attrezzatura fotografica:
1. macchina fotografica (va bene anche il drone).
2. obbiettivi - grandangolo, medio e un tele.
3. cavalletto.
4. torcia frontale con le batterie di riserva

Programma del viaggio

22-30 aprile

minimum 5 partecipanti.
costo del tour 1750€

Le date possono variare per la via dei voli.
Per gli italiani non è richiesto il visto per il Kazakistan per 30 giorni. Serve passaporto valido almeno 6 mesi dalla partenza.

Il tour include:
1. Alloggio nel tragitto in tende.
2. Albergo ad Aktau 2 notti, e una notte in albergo a Ozen. Sistemazione doppia. Camera singola a richiesta - 280€.
3. Pasti durante tutto il tour sull'altopiano di Ustyurt.
4. Sacchi a pelo, sacco lenzuolo, tappetino gonfiabile, tende.
5. Jeep 4x4, autisti del posto, carburante, generatore per caricare le batterie.
6. Guida in italiano.
7. Permessi per il Parco Naturale Karynzharyk.
8. Cene ad Aktau e ad Ozen.
9. Transfert da e per aeroporto di Aktau.

Il tour non include:
1. Volo dall'Italia per Aktau (circa 500€)
2. Assicurazione
3. Bevande alcolici

VIAGGIO

Alcuni dei luoghi che visiteremo: Aktau - Campo di sfere giganti - Montagna Sherkala - Airakty (Valle dei castelli) - Lago salato di Tuzbair - Bozzhira - Montagna Bokty - Tiramisù - Karynzharyk

Arrivo dei partecipanti ad Aktau.
Aktau è una città moderna di 183.000 abitanti situata sulla riva del Mar Caspio.

Ma il vero viaggio ci porterà alla scoperta della regione di Mangystau. Un incredibile zona del deserto bianco calcare che si chiama Altopiano di Ustyurt. Un territorio immenso con distese di steppa e paesaggi che sembra di essere su un altro pianeta. Milioni di anni fa qui c'era l'oceano Tetide.

Scopriremo anche il Boszhira. E' una catena montuosa di affioramento alla periferia del confine occidentale di Ustyurt. Si trova nella parte inferiore del canyon più grande e risale all'epoca cretacea.

Bozzhira - una sezione del Chink dell'altopiano di Ustyurt, dove la natura ha dato completa libertà alla propria immaginazione, ha creato un paesaggio bianco che sembra extraterrestre. L'enorme valle è circondata su tre lati da un anfiteatro naturale.

Ci aspetterà anche un campo di grandissime pietre dalla forma di sfere giganti, chiamato Torysh. Gli scienziati non hanno trovato una risposta certa sulle sue origini. Queste pietre rotonde hanno circa 150 milioni di anni e le loro dimensioni variano da pochi centimetri a quattro metri. Secondo una delle leggende, non sono altro che le uova pietrificate di antichi draghi; qualcuno dice che sono nemici diventati pietre. Una terza leggenda afferma che sono nuclei di proiettili alieni.

Qui ad ogni passo ci sono depositi di antiche conchiglie, resti di ricci di mare e molluschi, coralli pietrificati e altri fossili del fondo marino. Se si è fortunati, si può trovare il dente di un antico squalo o l'osso di un ittiosauro. Ma anche i turisti meno fortunati incontrano tracce di piante preistoriche su pietre e alberi pietrificati.

Alloggeremo nei luoghi più belli del plateau, ed ogni mattina ci aspetteranno delle albe spettacolari. All'alba e al tramonto le rocce bianche calcare si illuminano di rosso. Una situazione surreale.

Nota:

le temperature ad ottobre sono autunnali. Ci aspettano 10-18C durante la giornata. La notte c'è una escursione termica e la temperatura può scendere fino a 5C.

1. Il deserto è molto polveroso. Quindi meglio avere un fazzoletto sulla testa o un cappellino. Qualcosa per coprire e pulire la macchina fotografica.
2. Dormiremo nelle tende. Può essere molto fresco, quindi vestirsi a cipolla e meglio avere un giubbotto di piuma e pantaloni robusti.
3. Faremo piccoli trekking, portate con se bastoncini da trekking. Scarpe da trekking.
4. Occhiali da sole.



1 giorno

AKTAU

Arrivo ad Aktau con il volo Turkish alle 6.15, fatti tutti i controlli, presi le valigie, prendiamo un microbus per andare in hotel. Viaggio circa 20 min. Entro le 8.00 entriamo in hotel e lasciamo le nostre valigie alla reception, facciamo colazione in hotel. Per chi vuole usciamo per fare due passi sul lungomare vicino. Può essere ventilato, quindi portate un giubbotto antivento meglio con cappuccio.

Verso ore di pranzo prendiamo le nostre camere. Ci sistemiamo in hotel Renaissance situato vicino al mare. Dopodiché ci riposeremo e più tardi usciamo, possiamo passare da supermercato o negozio di souvenir. Cena in un ristorante su lungomare.
Notte in hotel ad Aktau.

2 giorno

AKTAU - CAMPO DI SFERE GIGANTI TORYSH - MONTAGNA DI SHERKALA - AYRAKTY
Dopo la colazione si parte alle 9.00 verso il Plateau di Ustuyrt.

Prima fermata al campo delle sfere giganti. Qui faremo un pick nick. Restiamo nella zona circa 1 ore e mezza.

*CAMPO DI SFERE GIGANTI – Le enormi sfere di pietra create dalla violenta forza della natura

Prossima fermata alla Montagna Sherkala. MONTAGNA DI SHERKALA – Una montagna impressionante che sembra un'enorme yurta. Possibili passeggiate vicino alla montagna.

Nel pomeriggio proseguiamo verso la Valle dei Castelli - Airakty, dove le nostre guide del posto prepareranno il campo delle tende e prepareranno la cena mentre noi andiamo alla scoperta di questo posto e faremo le foto al tramonto.

*AIRAKTY - una vallata al centro della quale le montagne ricordano maestosi castelli del medioevo e dietro ad ogni angolo c'è una nuova trasformazione di torrioni massicci rocciosi. Il punto di osservazione con la vista panoramica sulle montagne residue la cui grandezza, la scala e il colore unico risvegliano l'immaginazione e danno forti emozioni. Sono consigliati bastoncini da trekking (meglio telescopiche) e scarpe da trekking per non scivolare.

Notte nelle tende ad Ayrakty. Per chi volesse posiamo fare foto notturne. Portate le torce.

3 giorno

AYRAKTY -TIRAMISU - Lago salato di Tuzbair
Siamo ancora alla valle dei Castelli. Ci alziamo prima dell'alba per scattare le prime luci che illuminano la vallata. Facciamo una piccola salita per chi vuole o scegliamo un posto più basso per fare le foto all'alba. Portate qualche barretta proteica e una borraccia per l'acqua.

Dopo l'alba scendiamo nel campo per fare colazione. Fatta colazione andiamo a piedi alla scoperta dei luoghi vicini, mentre le nostre guide smontano il campo tendato.

Verso le 11.00 riprendiamo il nostro viaggio.

Ci aspetta fuori strada e un pezzo di asfalto.
Arrivati a Kyzyl Sai cosi detto Tiramisù, ci fermiamo per pranzo. Mentre le guide cucinano per noi, andremo a fotografare questo magnifico luogo.

TIRAMISU - Miracolo naturale, fantastiche montagne a multistrato che sembrano davvero una torta colorata.

Nel pomeriggio ci spostiamo al lago Tuzbair. Prima fermata al punto panoramico, poi scenderemo sul fondo del lago, sceglieremo il posto per montare il campo tendato.

LAGO SALATO DI TUZBAIR – In questo luogo la fessura dell'altopiano di Ustyurt si rompe bruscamente in una cascata argillosa – gradini calcarei e cretacei in cui si basa l'esteso terreno salino chiamato sor. Faremo un trekking, osserveremo la sconfinata brughiera salina.

Restiamo per la notte qui per scattare le migliori foto al tramonto e all'alba.

se siamo fortunati e ci sono state le piogge vedremo l'acqua nel lago.

Notte in tenda a Tuzbair.

4 giorno

Salina di Tuzbair - Boszhira

Alba a Tuzbair.

Colazione e riprendiamo il nostro viaggio per Boszhira.

BOSZHIRA - E' una pittoresca frattura dell'altopiano di Ustyurt formata da montagne cretacee e guglie di origine residuale. Si tratta di rocce residue di un bianco abbagliante tra le quali la più nota è quella dove le vette calcaree raggiungono il cielo, ricordando una forma di due denti canini. Circondato da paesaggi fantastici è possibile sentire pienamente la grandezza della natura.

Fermate ai punti panoramici per scattare le foto o fare le dronate per chi ha il drone.

Scendiamo nella vallata dove ci sistemiamo per la notte.

Notte nelle tende a Boszhira. Per chi vorrà possiamo fare le foto notturne o time lapse.

5 giorno

Boszhira - Montagna Bokty - Città di Ozen

Alba a Boszhira.

Dopo la colazione si riparte. Ci fermeremo in altri punti panoramici per fare altre foto in questo magnifico posto.

Prima fermata montagna BOKTY - è uno dei monumenti naturali della regione di Mangystau, alta circa 165 metri. Assomiglia tantissimo ad una piramide e anche riportata sulla banconote di 1000 tenge (valuta locale).

Proseguiremo verso la città di Ozen. Per strada vedremo le torre di giacimento, una visione astrale isolante, perché la città si trova nella pianura sabbiosa. Una visione particolare.

Arrivati in hotel. Sistemazione.

Cena.

Notte in hotel ad Ozen.

6 giorno

Città di Ozen – Karynzharyk

Dopo la colazione in hotel alle 9.00 si parte.

Ci aspetta un pezzo di asfalto e poi per circa 3-4 ore fuoristrada sulla steppa.
La depressione di Karynzharyk si trova quasi interamente nel territorio della Riserva Naturale Statale di Ustyurt nella parte sud-occidentale della regione di Mangystau occidentale al confine con il Turkmenistan.

La caratteristica distintiva di questa zona sono i tre monti chiamati "superstiti", che svettano per oltre 150 metri nel mezzo della pianura salata. Tre di loro sono vicini l'uno all'altro, la gente del posto chiama queste montagne i "Tre fratelli".

Arrivati sul posto le guide sistemeranno il nostro campo tendato e prepareranno la cena, noi andremo a fare le foto senza camminare tanto, stiamo già vicino al posto panoramico.

Notte in tenda.

7 giorno

Karynzharyk- pranzo a Città di Ozen- rientro ad Aktau

Alba a Karynzharyk. Colazione. Si parte verso Aktau. Ci fermiamo ad Ozen per il pranzo.

Notte in hotel ad Aktau.

8 giorno

Rientro in Europa

Il programma può variare a seconda delle condizioni meteo.

La lista di abbigliamento sarà aggiornato 7 giorni prima della partenza. Ma comunque seguite queste indicazioni:

1. Pantaloni da trekking leggeri e con la fodera in pile.
2. Intimo termico.
3. Magliette maniche corte e maniche lunghe, felpa.
4. Piumino, giubbotto o guscio anti pioggia, gilet.
5. Occhiali da sole, un paio di bandane per il collo, scaldacollo. Cappello di lana o simile.
6. Scarpe da trekking goretex, guanti.
7. Crocks o altre ciabatte (da mettere nel campo tendato).
8. Bastoncini da trekking telescopiche.
9. Asciugamano microfibbra.
10. Carta igienica, salvettine umide, medicinali tipo Immodium, antidolorifici.
11. Torcia frontale, meglio 2, batterie di riserva per la torcia.
12. Qualche snack: barrette proteiche, noccioline, taralli, parmigiano, salami (quello che entra nella valigia).
13. Battery pack - consiglio questo: https://www.amazon.it/dp/B09FDBFRTL/ref=cm_sw_r_wa_api_i_Q2Y3YMEJJCD7AXDY02MD?_encoding=UTF8&psc=1
14. Cuscino gonfiabile.
15. Burro di cacao.
16. Piccola borsa pieghevole dove mettere le cose necessarie per stare nel campo tendato.
17. Borraccia/termos, tazza personale (preferibilmente in ferro) chi non ha, non c'è problema.
18. Multipresa per caricare le batterie.
*Sacchi a pelo caldi, sacco lenzuolo, tappetino gonfiabile e le tende sono inclusi.

Attrezzatura fotografica:
1. macchina fotografica (va bene anche il drone).
2. obbiettivi - grandangolo, medio e un tele.
3. cavalletto.
4. torcia frontale con le batterie di riserva

Vuoi partire in questo viaggio?
scrivimi una mail per verificare la disponibilità del posto

E-mail: yuliya.vassilyeva@gmail.com